EXPERIENCE CREATIVITY WITH JPTSTUDIO EXPERIENCE CREATIVITY WITH JPTSTUDIO EXPERIENCE CREATIVITY WITH JPTSTUDIO EXPERIENCE CREATIVITY WITH JPTSTUDIO

Capita a volte di desiderare un prodotto più di altri, fino a sentire che senza di esso manchi qualcosa per la nostra realizzazione personale. Alcuni oggetti, alcuni luoghi, alcune sensazioni, prendono piede dentro di noi già solo immaginandoli, altre volte invece entrano nel nostro quotidiano dopo averli provati, assaggiati, toccati e vissuti almeno una volta.  Ad ogni modo, forti delle nostre certezze, difficilmente riusciamo a pensare che quella nuova sensazione possa essere il risultato di un accurato studio preventivo.

Benvenuti nella progettazione esperienziale

Che cos’è la progettazione esperienziale?

E’ sufficiente soffermarsi ad analizzare le nostre sensazioni quando entriamo in un negozio, in un centro commerciale o visitiamo un sito web. Una serie di stimoli e di dettagli possono indurci istintivamente a considerare quella nuova realtà come affidabile e positiva, o negativa ed inaffidabile. Jpt Studio, in funzione del tipo di risultato da raggiungere, analizza e sfrutta quei micro elementi in grado di far vivere all’utente un’esperienza piena e coinvolgente, inducendolo attraverso precisi stimoli a fidarsi di ciò che vede e vive. Questa si chiama progettazione esperienziale.

graficostudio

Quali sono gli ambiti progettuali di Jpt Studio?

Una user experience (UX) efficace, diventa quindi un vero e proprio processo pubblicitario adoperabile per promuovere un sito, un luogo, un prodotto, un’idea, partendo da un primo contatto ed arrivando sin dopo la fruizione del servizio o l’acquisto. Gli ambiti progettuali possono quindi spaziare da dinamiche digitali, all’interattività di luoghi fisici, alle metodologie di approccio relazionale, affinchè ogni dettaglio concorra, con coerenza e costanza, a far vivere all’utente un’esperienza ricca e coinvolgente, in modo semplice e naturale.

AMBITI DIGITALI E RELAZIONALI

E' uno specifico servizio di progettazione che riguarda l'intero universo comunicativo, dall'interfaccia delle infrastrutture web, agli strumenti di presentazione e vendita, sino alle metodologie relazionali ed alle sequenze di informazioni per trasportare l'interlocutore.

LUOGHI FISICI ED OGGETTI

Analizzando le abitudini comportamentali degli utenti target e sfruttando tecnologie IoT (Internet of Things), marketing di prossimità e realtà aumentata, interveniamo per studiare come trasformare in un luogo interattivo e coinvolgente uno spazio qualsiasi.

Quali sono gli esempi internazionali più importanti?

Moltissime aziende hanno fatto del concetto esperienziale il loro plus più importante e non tutte in tempi recenti. CocaCola™, per esempio, sin da sempre punta all’esperienza di giovialità ed allegria che spesso la bibita accompagna nei momenti di vita quotidiana. Apple™ con i suoi prodotti ha definito uno status sociale, adoperando materiali e forme innovative, tracciando nuove abitudini comportamentali nel grande pubblico. Ma anche colossi digitali come Amazon™ che più che puntare sull’esperienza emotiva ha concentrato le sue attenzioni sugli aspetti User Friendly del sistema, aiutando gli utenti a trovare ed acquistare qualsiasi cosa nel mondo in pochi passaggi facilmente intuibili. Gli esempi potrebbero andare avanti all’infinito, dai case history più famosi, come Nike™, Adidas™, BMW™, ecc, sino a casi più specifici come punti vendita, cinema, tecniche sportive e molto altro ancora.

Un esempio di Tactile Computing sviluppato dal MIT. Una rivoluzione in ambito UX e IoT.

Esistono dei settori che ne possono trarre maggiori benefici?

Pur essendo universalmente applicabile, naturalmente il concetto esperienziale favorisce le strategie marketing in alcuni settori più che in altri. Settori come il turismo e il food, ad esempio, sono di fatto essi stessi esperienza ed in virtù di questo sull’esperienza si basa il loro successo. Aree invece come l’innovazione tecnologica, l’automotive, la moda ed il design, ovvero tutti quei settori che migliorano la qualità della vita e lo status sociale, riescono ad affermarsi con più facilità ed a permanere per più tempo sul mercato quando riescono a far vivere un’esperienza vera e concreta ai loro utenti. Ma anche aree come l’artigianalità, l’arte, gli scopi sociali, possono coinvolgere e legare a se il proprio pubblico mediante strategie esperienziali più definite ed estese.

L’approccio esperienziale con Jpt Studio

Cercando di non proporre schemi rigidi e particolari condizioni preliminari, il nostro team è aperto ad analizzare l’applicazione delle nostre tecniche progettuali per qualsiasi progetto, idea, prodotto, azienda o servizio, anche per una singola Persona fisica a dirla tutta. Dalle piattaforme di interazione web sino all’interattività di un luogo fisico, possiamo intervenire per studiare nel dettaglio le singole sfumature percettive e tutte le possibili ricadute positive o negative che nel loro insieme possono apportare. Siamo a vostra disposizione per sognare, progettare, condividere e pianificare insieme l’esperienza che volete offrire al vostro pubblico.

JPTSTUDIO.COM
>

Benvenuti nella progettazione esperienziale

Capita a volte di desiderare un prodotto più di altri, fino a sentire che senza di esso manchi qualcosa per la nostra realizzazione personale. Alcuni oggetti, alcuni luoghi, alcune sensazioni, prendono piede dentro di noi già solo immaginandoli, altre volte invece entrano nel nostro quotidiano dopo averli provati, assaggiati, toccati e vissuti almeno una volta.  Ad ogni modo, forti delle nostre certezze, difficilmente riusciamo a pensare che quella nuova sensazione possa essere il risultato di un accurato studio preventivo.

Che cos’è la progettazione esperienziale?

E’ sufficiente soffermarsi ad analizzare le nostre sensazioni quando entriamo in un negozio, in un centro commerciale o visitiamo un sito web. Una serie di stimoli e di dettagli possono indurci istintivamente a considerare quella nuova realtà come affidabile e positiva, o negativa ed inaffidabile. Jpt Studio, in funzione del tipo di risultato da raggiungere, analizza e sfrutta quei micro elementi in grado di far vivere all’utente un’esperienza piena e coinvolgente, inducendolo attraverso precisi stimoli a fidarsi di ciò che vede e vive. Questa si chiama progettazione esperienziale.

mobile-graph-coinvolgimento

Quali sono gli ambiti progettuali di Jpt Studio?

Una user experience (UX) efficace, diventa quindi un vero e proprio processo pubblicitario adoperabile per promuovere un sito, un luogo, un prodotto, un’idea, partendo da un primo contatto ed arrivando sin dopo la fruizione del servizio o l’acquisto. Gli ambiti progettuali possono quindi spaziare da dinamiche digitali, all’interattività di luoghi fisici, alle metodologie di approccio relazionale, affinchè ogni dettaglio concorra, con coerenza e costanza, a far vivere all’utente un’esperienza ricca e coinvolgente, in modo semplice e naturale.

AMBITI DIGITALI E RELAZIONALI

E' uno specifico servizio di progettazione che riguarda l'intero universo comunicativo, dall'interfaccia delle infrastrutture web, agli strumenti di presentazione e vendita, sino alle metodologie relazionali ed alle sequenze di informazioni per trasportare l'interlocutore.

LUOGHI FISICI ED OGGETTI

Analizzando le abitudini comportamentali degli utenti target e sfruttando tecnologie IoT (Internet of Things), marketing di prossimità e realtà aumentata, interveniamo per studiare come trasformare in un luogo interattivo e coinvolgente uno spazio qualsiasi.

Quali sono gli esempi internazionali più importanti?

Moltissime aziende hanno fatto del concetto esperienziale il loro plus più importante e non tutte in tempi recenti. CocaCola™, per esempio, sin da sempre punta all’esperienza di giovialità ed allegria che spesso la bibita accompagna nei momenti di vita quotidiana. Apple™ con i suoi prodotti ha definito uno status sociale, adoperando materiali e forme innovative, tracciando nuove abitudini comportamentali nel grande pubblico. Ma anche colossi digitali come Amazon™ che più che puntare sull’esperienza emotiva ha concentrato le sue attenzioni sugli aspetti User Friendly del sistema, aiutando gli utenti a trovare ed acquistare qualsiasi cosa nel mondo in pochi passaggi facilmente intuibili. Gli esempi potrebbero andare avanti all’infinito, dai case history più famosi, come Nike™, Adidas™, BMW™, ecc, sino a casi più specifici come punti vendita, cinema, tecniche sportive e molto altro ancora.

Un esempio di Tactile Computing sviluppato dal MIT. Una rivoluzione in ambito UX e IoT.

Esistono dei settori che ne possono trarre maggiori benefici?

Pur essendo universalmente applicabile, naturalmente il concetto esperienziale favorisce le strategie marketing in alcuni settori più che in altri. Settori come il turismo e il food, ad esempio, sono di fatto essi stessi esperienza ed in virtù di questo sull’esperienza si basa il loro successo. Aree invece come l’innovazione tecnologica, l’automotive, la moda ed il design, ovvero tutti quei settori che migliorano la qualità della vita e lo status sociale, riescono ad affermarsi con più facilità ed a permanere per più tempo sul mercato quando riescono a far vivere un’esperienza vera e concreta ai loro utenti. Ma anche aree come l’artigianalità, l’arte, gli scopi sociali, possono coinvolgere e legare a se il proprio pubblico mediante strategie esperienziali più definite ed estese.

L’approccio esperienziale con Jpt Studio

Cercando di non proporre schemi rigidi e particolari condizioni preliminari, il nostro team è aperto ad analizzare l’applicazione delle nostre tecniche progettuali per qualsiasi progetto, idea, prodotto, azienda o servizio, anche per una singola Persona fisica a dirla tutta. Dalle piattaforme di interazione web sino all’interattività di un luogo fisico, possiamo intervenire per studiare nel dettaglio le singole sfumature percettive e tutte le possibili ricadute positive o negative che nel loro insieme possono apportare. Siamo a vostra disposizione per sognare, progettare, condividere e pianificare insieme l’esperienza che volete offrire al vostro pubblico.